23 luglio 2014


Buondì a tutti ragazzuoli e ragazzine:)

Cos'avete fatto di bello ieri sera? La squadra di STL al completo (ok, siamo in due, non è così difficile... hihi) si è trasferita al Lido di Lugano per assistere alla partita di pallanuoto che ha visto giocare la prima squadra di Lugano contro il Kreuzlingen.

Purtroppo il nostro tifo sfegatato non ha fatto si che la nostra squadra vincesse già ieri sera la tanto agoniata coppa. Nonostante siano stati battuti 12-8, avranno modo di ritentarci questo giovedì direttamente in Svizzera interna dove si svolgerà "la bella".
In ogni caso, FORZA FORZA FORZA LUGANO!!



Dopo un breve aggiornamento sulle attualità ticinesi, continuiamo con il racconto relativo al mio breve soggiorno in Toscana.. dov'eravamo rimasti? Ah si, vi eravate riallacciati le cinture e stavamo partendo alla volta di Livorno.

In realtà ci siamo trattenuti poco in questa meravigliosa località marittima ma abbiamo sicuramente avuto tempo per scattarci un miliardo di fotografie sulla Terrazza Mascagni, per berci una bibita rinfrescante in una "baracchina" e per fare due passi respirando a pieni polmoni l'aria di mare!

Curiosità #1: lo sapevate che la balaustra della Terrazza è composta da 4'100 colonnine? E lo sapevate che la pavimentazione a scacchiera comprende ben 34'800 piastrelle bianche e nere? Riuscite a immaginare quante sono??

Curiosità #2: per chi non lo sapesse, in Toscana i bar si usano chiamare "baracchine" :)

 


Quella sera abbiamo deciso di tornare in un posto magico, dov'eravamo già state la mia amica ed io un paio d'anni fa: Bolgheri!

Questo meraviglioso paesino è diventato famoso grazie alla poesia "Davanti a San Guido" di Carducci e si sviluppa attorno al castello medievale nel quale ci si imbatte dopo aver percorso il celebre Viale dei Cipressi.



Qui abbiamo mangiato e bevuto specialità toscane, consigliateci direttamente dal proprietario de "La Merenda" (in Piazza Bionda Maria 1).

Curiosità #3: Bolgheri è molto famosa anche per i suoi vini. Tra Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot... anche il più esigente dei palati verrà soddisfatto. Inoltre non è una rarità incappare in molti rossi con la denominazione "Bolgheri DOC", prodotti appunto in queste zone.






Per oggi vi lascio così, in questo mondo che sembra quasi d'altri tempi, quasi irraggiungibile... continuate a sognare e sappiate che i sogni possono facilmente diventare realtà ;)

Nella prossima puntata, continueremo a giocare con la magia di questi posti senza tempo!

A presto.
Sve

Follow by Email

Popular Post

Translate

Powered by Blogger.

- Copyright © Swiss Ticino Life -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -