7 febbraio 2013

Seconda escursione - Visita al vulcano Teide e breve fermata a Los Gigantes
Il Teide (3718 metri sul livello del mare) é la vetta più alta della Spagna e la cima più alta di tutto l'Atlantico. È il terzo vulcano più grande del mondo, quindi perché perdersi questa possibilità di andare a vederlo?

 
 
Come la prima gita a 'Loro Parque' anche per il Teide abbiamo scelto un tour organizzato.
Abbiamo trovato un venditore di escursioni che per 20 euro a testa ci ha organizzato la giornata.
Partenza ore 11.30 dal nostro hotel con il bus dell'organizzazione e direzione immediata Teide.
Questa é la strada che abbiamo percorso per arrivare al vulcano:
 
Google maps
 
La strada é ovviamente piena di curve, ma sono molto belle e il nostro autista é stato bravissimo, vi assicuro che se non sono stata male io (che viaggio sempre con le pastiglie in borsa) non starà male nessuno. Però siete avvisati ;-)
 
IMPORTANTE: quando si sale al Teide é obbligatorio fare una tappa per abituare il proprio corpo all'altezza, ricordate che partite dal mare e andate a raggiungere un'altitudine di 2000/3500m.
Noi ci siamo fermati nel paese di Vilaflor, il comune situato alla maggiore altitudine di 1.400 metri.
 
 
In 1h di viaggio dalla partenza dall'hotel siamo arrivati all'entrata del Parco Nazionale del Teide dove si inizia a vedere il paesaggio di montagna con i primi alberi, particolari per la loro sopravvivenza in questo ambiente vulcanico.
 
Abbiamo aggiunto un 30 minuti di strada all'interno del paesaggio vulcanico per arrivare alla teleferica che porta alla vetta di 3500m.
Noi personalmente ci siamo fermati ai piedi del vulcano e abbiamo fatto una passeggiata tra le colate laviche, ma per chi volesse la teleferica costa 25 euro a persona per salire in cima a 3.555 metri.
Per raggiungere l'altezza massima, il Pico del Teide (3.718 metri), dovete fare la richiesta di un permesso e si raggiunge a piedi.
 
 
 
 
 
 
Esplorando la zona siamo arrivati a salire su un piccolo vulcano senza crateri per ammirare il paesaggio.
 
 
 
 
 Al ritorno ci siamo fermati ad ammirare 'Los Roques de García' enormi formazioni rocciose formate grazie all'accumulo di strati di differenti materiali.
 
 
 
Pico del Teide visibile sullo sfondo

 
Terminata la nostra visita al vulcano ci siamo messi in viaggio per tornare in hotel, ma la guida ha voluto farci una sorpresa e abbiamo preso una strada diversa per il ritorno.
 
Google maps
 
Abbiamo fatto una breve tappa a 'Los gigantes' scogliere che arrivano fino ad 800m di altezza che si trovano tra la parte sud e la parte nord dell'isola.
 
 
 
 
 
 
Noi ci siamo fermati ad ammirarli da lontano, ma se avete tempo e non siete stanchi potete prendere una barca e avvicinarvi alle scogliere.
 
Alcuni consigli importanti per questa visita:
-Vestitevi a strati, in modo da potervi adeguare al clima variabile.
-Mettete scarpe comode.
-Portatevi una crema solare.
-Portatevi anche un cappellino.
-Non perdetevi: il Teide è un territorio immenso, non uscite dai sentieri segnati.
-Attenzione: più si sale, più l'aria diventa rarefatta. La salita fino in cima è quindi sconsigliata alle persone con problemi.

Allora..pensate di andarci a Tenerife? piaciuta la mia breve recensione? 

Images: Fede & Fabrizio

Follow by Email

Popular Post

Translate

Powered by Blogger.

- Copyright © Swiss Ticino Life -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -