13 gennaio 2013

La mia giornata di sabato 12 gennaio é iniziata alle 7.30 del mattino quando la sveglia mi ha ricordato di alzarmi.


In seguito ho realizzato che finalmente si andava a fare shopping a Milano e mi sono preparata.
Appuntamento: ore 9.00 a Chiasso a casa della mia amica e partenza in auto verso Milano.
Abitualmente lasciamo l'auto al parcheggio di Lampugnano che si trova a circa 10 fermate di metropolitana dal Duomo. Da Chiasso a Lampugnano abbiamo impiegato circa 40 minuti e alle 9.45 eravamo già pronte per salire sulla metro. Alle 10.00 in punto eravamo ai piedi del Duomo pronte per svaligiare tutti i negozi della city. Nota: prezzo biglietto metro andata a ritorno: 3 euro; prezzo parcheggio Lampugnano dalle 9.30 alle 16.00 circa: 1.60 euro.


Iniziamo da Corso Vittorio Emanuele II, la via sul lato sinistro del Duomo. Siamo andate fino in fondo e abbiamo risalito il corso, siamo entrate in tutti i negozi che vi elenco qui di seguito.


- Disney Store, alle 10 del mattino, appena aperto, ancora vuoto. Sembra di entrare nella foresta incantata e vorresti tanto tornare bambino per comprare tutti i giocattoli ma invece la maggior parte delle volte ti devi limitare a guardare. Questa volta però no, perché abbiamo comprato tanti regalini per i bambini dei nostri amici e per i bimbi della mia amica. Purtroppo solo una parte del negozio é al 50% ma siamo riuscite a fare dei buoni affari lo stesso.
- Kiko Cosmetics, www.kikocosmetics.com, in faccia al negozio Disney, per trucchi a prezzi stracciati.
- Geox, a fianco di Kiko, purtroppo le scarpe sono saldate solo al 20% e 30%, niente di conveniente.
- Liu Jo, www.liujo.it, a fianco del negozio Disney, con dei piumini in saldo che erano una favola.
- GAP, ottimi saldi nella parte bambini, la parte adulti non l'abbiamo guardata, non eravamo attirate.
- Mango, saldi al 50% e piumini di ogni genere a partire da 40euro, ottimi affari in vista.
- Zara uomo propone colori spenti e tutto materiale in lana mentre Zara donna propone 3 piani di fantastici vestiti (ma come sempre Zara é al top) e qui ho trovato due paia di scarpe francesine basse a 20 euro il paio.
- Calzedonia, prezzi stracciati sulle calze dei bambini (1.50 euro al paio) e sia per donne che uomini ci sono ottimi saldi sulle calze (caviglia, ginocchio, ...).

Al termine di questo primo zig-zag tra i negozi del Corso, abbiamo deciso di fare una pausa rigenerante.
Per non spendere troppo in tempo e denaro siamo andati vicino al Duomo dove si trova il punto ristoro più caotico del mondo con Spizzico, Burger King e Paninoteca. Siamo riuscite non so come a trovare un tavolo per sederci e abbiamo mangiato una focaccia al volo.


Riprendiamo in seguito da dove ci eravamo fermate, sempre in Corso Vittorio Emanuele II siamo passate da:
- libreria Mondadori, dove ho comprato tante riviste che mi serviranno da leggere al mare (tra due settimane me ne vò in vacanza) perché se le compro in Svizzera non conviene per niente, qui invece con 10 euro ho preso 5 riviste (focus, gossip, viaggi, vanity fair, ...).
- Yamamay, dove non abbiamo trovato assolutamente niente, cercavamo un pigiama, ma non erano saldati ed erano bruttini, forse quelli belli sono già stati comprati.
- Sephora, sempre un po' caruccio, ma si trovano anche degli articoli saldati, quindi guardatevi bene in giro.
- JDC, negozio principalmente dedicato all'abbigliamento maschile.



Incuriosite da una ragazzina (di 10 anni circa) con il sacchetto di Abercrombie, abbiamo chiesto indicazioni su dove si trovasse il negozio e lei super precisa e informata ci ha dato tutte le indicazioni: della serie, é molto più avanti di noi, brava! Quindi deviazione per Abercrombie in Corso Giacomo Matteotti 12.
Il negozio non perde mai il suo stile inconfondibile.
Il profumo di Abercrombie si sente a una distanza di 50m e quando sei nel negozio é veramente difficile riuscire a respirare, come anche vedere perché é quasi tutto al buio.
Impressionanti sono i modelli e le modelle sempre energici che ti salutano (in inglese) e sprizzano gioia da tutti i pori, quando invece tu ti senti un po' confuso.
L'unico punto a favore? Il modello all'entrata ;-)


Finito il tour Abercrombie abbiamo cambiato zona, abbiamo ripercorso Corso Vittorio Emanuele II, attraversato la piazza del Duomo e siamo arrivate nella via Torino, dove abbiamo trovato un'altra serie di negozi come Zara, Promod, Benetton e Marco (il negozio di scarpe). Anche questa via merita una visita!

Esauste dal nostro super tour di Milano decidiamo di tornare a prendere l'auto e tornare verso casa con un'ultima fermata a Como (uscita Como Sud) al negozio Toys (il paradiso dei giocattoli) e al centro commerciale Bennet Porta d'Europa dove siamo andate da Scarpe&Scarpe (terzo paio di francesine acquistate in saldo) e Conbipel (con sconti sulle giacche fino a 100euro).


E poi a casa soddisfatte dei bellissimi acquisti della giornata (é possibile che abbia dimenticato dei negozi nella mia descrizione, sono tantissimi, ma una cosa é certa: Milano nei saldi deve essere visitata).

Images: google images.

Follow by Email

Popular Post

Translate

Powered by Blogger.

- Copyright © Swiss Ticino Life -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -